COME MI VESTO? ECCO LA RISPOSTA DEFINITIVA DI UNA DONNA PER UN UOMO

COME MI VESTO? ECCO LA RISPOSTA DEFINITIVA DI UNA DONNA PER UN UOMO

Se sei un uomo e non sai come vestirti eccoti alcuni consigli su cosa è meglio indossare e cosa, invece, è meglio evitare.

Ricordate però che questi sono solo consigli da prendere come tali. Quindi non indossare qualcosa che ti fa sentire a disagio solo perché “è di moda”. Sperimenta, e vedrai che riuscirai a trovare il tuo stile.

Giacche? Sì, vanno bene quelle di ogni foggia:
Partiamo col dire che le migliori sono quelle dal taglio sartoriale; perfette sia con look classici che con outfit dal taglio più sportivo. Insomma si tratta di una tipologia di giacca che dà una marcia in più ad ogni look. Per le altre tipologie di giacca, è bene prestare una certa attenzione nell’ideazione del look, infatti queste giacche non si adattano perfettamente a tutte le occasioni. Insomma, è bene usarle in maniera più ponderata e calcolata, così da non rischiare un accozzamento di stili troppo diversi tra loro.

Camicie e T-shirt? No, a quelle eccessivamente aderenti:
Che si tratti di camicie o t-shirt, l’idea di stritolare il proprio corpo all’interno di un capo d’abbigliamento non è l’ideale. Lo scopo del capo infatti è quello di valorizzare ogni tipologia di corpo. Meglio quindi prediligere capi che avvolgano le nostre forme senza alcuna costrizione. Ma non preoccupatevi, potrete comunque giocare sulla fantasia e il colore del tessuto.

Jeans? Sì a quelli strappati…no a quelli eccessivamente aderenti:
Per quanto ami i completi, con i pantaloni dal taglio sartoriale, dobbiamo riconoscere che i jeans hanno la loro funzionalità e praticità in numerose occasioni (non in quelle formali però).
Come per le camicie e le t-shirt anche i jeans o i pantaloni, non dovrebbero essere esageratamente skinny. Ancora peggio se hanno un risvolto sulla caviglia che accorcia visivamente la gamba.
E gli strappi nei jeans? Sì, ma da sfruttare quando si è giovani. Non sono infatti molto apprezzabili su persone di un’età più matura. Il rischio infatti è quello di risultare ridicoli.

E gli accessori? Sì, ma usati con parsimonia:
L’accessorio come per una donna, anche per gli uomini ha la capacità di dare una marcia in più all’intero outfit. Come in ogni cosa, l’importante è non strafare. Se volete essere più tranquilli, seguite i trend del momento e sbizzarritevi nelle sperimentazioni. Quindi riempite tranquillamente l’armadio e i cassetti di cravatte, foulard, papillion, cappelli, sciarpe, orologi, bracciali, anelli e perché no anche qualche zaino o borsello.

Condividi su:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.